martedì 6 giugno - orario: 14:30-16:30 - Relatore: Paolo Mascellani •

Guarderemo dentro un calcolatore del tipo di quelli che utilizziamo ogni giorno e cercheremo di riconoscerne le parti e come sono tra loro connesse.

Vedremo come sia possibile immaginare la struttura centrale di una “macchina calcolatrice” distinguendo tra CPU, memoria ed infrastruttura di comunicazione, per poi allargare lo sguardo a quello che è necessario o utile che le venga costruito attorno. A dispetto dell’incredibile complessità di un calcolatore, esso può essere visto come composizione di semplicissime astrazioni: le porte logiche.

Infine, vedremo come l’architettura vista, complicatissima da utilizzare in formato nativo, sia in grado di “accogliere” opportuni strati di software, dal firmware di partenza al “boot loader”, al sistema operativo (magari passando per un un hypervisor, detto anche virtual machine monitor), fino agli strati applicativi, le “macchine virtuali”, per arrivare fino al “cloud”.

per saperne di più

Abbiamo raccolto un ricco calendario di occasioni di formazione aperta a tutti ed a cui tutti possono concorrere, che ti invitiamo a consultare.