mercoledì 22 giugno - orario: 15,00-17,00 - Relatore: Lorenzo Fiorentini

In linea di principio sono molto scettico nei confronti dei libri di management.

Te li regalano i colleghi o il capo per qualche anniversario aziendale, o a Natale. E magari ti trovi a comprarne anche tu per lo stesso scopo, dopo averne sfogliati nervosamente a decine il 23 dicembre in libreria.
Ho sempre pensato che la loro utilità fosse più che altro di uniformare il pensiero, magari su una nuova “moda" di gestione aziendale molto sbandierata e poco applicata/abile, fatta principalmente di parole da sciorinare al momento giusto in qualche riunione con clienti o colleghi di altri stabilimenti…
Anche in pratica, quelli che ho letto hanno confermato le attese, e molti non li ho nemmeno finiti: continuavano a rifriggere gli stessi temi, troppe pagine per dire poche cose.

Poi ho letto “The Goal”.

mercoledì 15 giugno - orario: 15,00-17,00 - Relatore: Paolo Mascellani

Letsencrypt è un’organizzazione che si è posta l’obiettivo di garantire e di stimolare l’uso di comunicazioni sicure e non decifrabili sul web. Un’esigenza sempre più sentita, visto che oramai sul web passano informazioni di tutti i generi, anche molto critiche, come password, numeri di carte di credito, informazioni personali, informazioni sanitarie … e molto altro.

Da un punto di vista commerciale (si sa che quando ci sono i soldi di mezzo …), ma anche in molte altre situazioni, è importante poter offrire ai propri utenti servizi che garantiscano la privatezza delle informazioni, cosa che da un punto di vista tecnico è molto semplice: la maggior parte dei server web arriva già corredato da un certificato SSL (Secure Sockets Layer) che permette di cifrare le comunicazioni in modo virtualmente inattaccabile. Il problema però è: come fare a garantire agli utenti che le informazioni vengano inviate proprio a noi e non a qualcun altro?

I certificati possono essere firmati, ma chi garantisce che la firma sia autentica? Finché si rimane nel giro delle proprie conoscenze ci si possono scambiare delle credenziali “tra amici”, ma se si vuole allargare questo giro bisogna che ci sia qualcuno che garantisca tutti. Tanto più che i browser stanno diventando sempre più “aggressivi” e se una volta in presenza di un certificato firmato da un’autorità sconosciuta chiedevano «sei sicuro?» e successivamente sono passati a frasi come «attenzione: qualcuno potrebbe rubare i tuoi dati», ultimamente tendono semplicemente a bloccare la comunicazione a meno che l’utente, particolarmente informato e determinato, non chieda loro di comportarsi diversamente.

mercoledì 8 giugno - orario: 21,30-23,00 - DAOcampus - Pisa - via Matteucci, 34b (zona Media World) - Relatore: Alberto Maria Fiaschi

martedì 7 giugno - orario: 17,00-19,00 - Relatori: Daniele Tarini, Francesca Tronconi e Paolo Mascellani •

“Agile” è un termine adottato per descrivere un insieme di metodologie per lo sviluppo del software che puntano a rendere questa attività molto più flessibile e capace di adattarsi ai cambiamenti richiesti al software nell’era di Internet. Non a caso, il termine ha avuto il suo battesimo ufficiale nel 2001, quando è stato pubblicato il Manifesto per lo Sviluppo Agile del Software.

Già da diversi anni, infatti, lo sviluppo di software si trovava a fare i conti con un mondo che cambiava e modificava le sue esigenze con una velocità tale da rendere talvolta obsoleti i progetti ed i prodotti ancora prima che potessero raggiungere il mercato e, comunque, a dover affrontare costi altissimi e tempi molto lunghi per potersi evolvere.

martedì 31 maggio / mercoledì 1° giugno 2016 - aula R-Lab1 di Palazzo Ricci - Pisa Via del Collegio Ricci, 10 •

Il workshop è organizzato dal Laboratorio di Cultura Digitale (LabCD) dell’Università degli Studi di Pisa, in collaborazione con l’Associazione per l’informatica Umanistica e la Cultura Digitale (AIUCD) e con l’Istituto di Linguistica Computazionale (ILC) del CNR, Area della Ricerca di Pisa.

L’iniziativa ha come obiettivo indicare gli scopi, le metodologie principali e altre caratteristiche fondamentali delle nuove discipline nate dall’incontro tra la tradizionale ricerca nelle scienze umane e i metodi e le tecniche dell’informatica.

mercoledì 25 maggio - orario: 21,30-23,00 - DAOcampus - Pisa - via Matteucci, 34b (zona Media World) - Relatore: Giuseppe Augiero